Come realizzare un sito che funziona

Come realizzare un sito che funziona

Il sito, qualsiasi sia la tua attività, è importante. Sicuramente ti hanno già detto che devi averne uno, ma non tanto per avere una vetrina sul web, ti serve un sito efficace e che funzioni. Ma come realizzare un sito che funziona? Ecco qualche consiglio che potrai spendere fin da subito.

Come realizzare un sito che funziona da zero

Avere un sito web che descriva e renda ancora più visibile la tua attività anche sul web oggi come oggi è fondamentale. L’errore che molti commettono, però, è quello di aprire un sito tanto per esserci, senza considerare che il sito, se ben fatto e funzionale, diventa uno strumento utilissimo e indispensabile.

Ma come si costruisce u sito che funziona? Partiamo dal nome. Ancora oggi, molti, sono convinti che il nome non sia altro che un dettaglio. Ebbene, non è così. Il nome è importantissimo perché i motori di ricerca danno un peso rilevante al nome del dominio al fine di indicizzare i siti. Meno competitor hai, da questo punto di vista, meglio potrai posizionarti.

Pondera bene anche la scelta delle pagine HTML e dei loro title. Tutte queste accortezze migliorano l’indicizzazione delle pagine del tuo sito. Facciamo un esempio. Se sei un dentista specializzato in pedodonzia e hai sede a Milano, potrai nominare una pagina “pedodonzista Milano”. Ovviamente in questo ambito la concorrenza è elevata, quindi bisognerà fare tutta una serie di considerazioni ulteriori, bisogna conoscere la SEO, quindi meglio affidarsi a un professionista, come è spiegato su www.davideventurini.it.

Quanto contano i testi nell’indicizzazione

Quando si dice che “the contenti is the king” si sta semplicemente affermando quanto siano importanti i contenuti. I testi del tuo sito web devono essere in primo luogo coerenti, quindi devono assolutamente dare informazioni su quella che è la tua attività.

I contenuti devono avere una giusta lunghezza, devono essere ben scritti e, soprattutto, non ci stanchiamo di dirlo, devono essere utili. Scrivere tanto per riempire pagine non solo non ha senso, ma è anche controproducente.

Inserisci le parole chiave, ma senza esagerare. L’errore che ancora oggi si commette è quello di tempestare il testo di key word rendendone la lettura difficoltosa. La densità delle parole chiave è ancora un parametro valido, ma tutto ruota attorno alla coerenza del testo e alla sua qualità.

Dal punto di vista grafico, anche i testi devono avere una loro armonia visiva. I muri di parole non piacciono, gli utenti si stancano velocemente e abbandonano il sito. Informazioni essenziali, ma ben descritte, con una grafica accattivante e di semplice lettura sono la strategia giusta.

Dividi il testo in blocchi, utilizza H1 e H2 che spieghino, a grandi linee, di cosa parlerà il blocco successivo. Inserisci delle belle foto, infografiche, video, tutto questo contribuirà a rendere le tue informazioni ancora più interessanti e di facile fruizione.

I feedback dei clienti

Quando un utente cerca un prodotto o un servizio sul web, la prima cosa che va a guardare sono le recensioni degli altri utenti. Questo dovrebbe farti capire quanto sia importante Farti lasciare una recensione dai tuoi clienti.

Un’altra cosa che puoi inserire sono i case history, dei casi peculiari dove hai risolto un problema del tuo cliente grazie ai tuoi prodotti o ai tuoi servizi.

Se il tuo operato è valido i feedback positivi arriveranno in breve tempo in modo naturale.

La funzionalità del sito

La funzionalità del sito

Assolutamente fondamentale è che il sito sia funzionale. Questo significa che dovrà avere delle pagine ben navigabili, quindi che si aprano in fretta e che siano ben organizzate, a tale proposito non scordare di inserire una site map, aiuta a indicizzare il portale.

Infine, fai in modo che il tuo sito sia responsive, ricorda che oggigiorno le persone cercano quello che gli occorre soprattutto dagli smartphone, occorre quindi avere questa versione del sito oltre a quella desktop.