La guida completa al Galateo per l'uomo moderno

La guida completa al Galateo per l’uomo moderno

Parlare nel 2020 di galateo per l’uomo potrebbe sembrare noioso, arretrato, quasi da nobile del diciottesimo secolo, ma la verità è tutt’altra. In una società che propina dei modelli da seguire del tutto scapestrati e privi di una dignità e decenza, tipica dell’uomo moderno, ci fa capire quanto è importante scostarsi dai prototipi consigliatici dai mass media oggigiorno.

Ci ricorda con simpatia una certa nobiltà o aristocrazia, vestita in maniera elegante, che magari ci fissa con sdegno e disprezzo per aver impugnato la forchetta sbagliata per quella portata, ma la realtà è che non siamo in un’aristocrazia nobiliare e  non c’è bisogno di tutta questa ostentazione nel galateo maschile.

Al giorno d’oggi è importante curare la propria persona, dimostrare di avere un buon livello di autostima e soprattutto un buon rapporto con gli attrezzi per la rasatura, per avere una pettinatura presentabile, come quella di un gentiluomo.

Le origini del Galateo nell’uomo

Le origini del galateo nell’uomo risalgono al Re Luigi XIV, in un episodio specifico, il giardiniere del sovrano francese si rese conto che molti avventori alla corte reale erano soliti calpestare, in maniera disinvolta il giardino stesso di Versailles. Il giardiniere decise a quel punto di apporre delle “etichette” (in francese “etiquette”) che agissero da monito per chiunque passasse di non calpestare le aiuole.

L’etiquette altro non è che una serie di regole e dettami da seguire, come nel caso del galateo nell’uomo per fare in modo che un uomo non sia tanto distante dall’essere etichettato come un volgare buzzurro.

Sebbene i cartelli o “etiquets” fossero abbastanza illustrativi, questo andò in barba alla nobiltà francese, che di certo non aveva l’obbedienza e il rispetto al primo posto tra i propri principi e valori.

Fu però Luigi XIV stesso ad insistere, ottenendo l’allontanamento stesso degli altri nobili, dal calpestare il suolo che era curato e perfezionato, con amore e cura dai migliori giardinieri di Francia.

Col tempo ovviamente queste etichette sono cambiate, conformandosi a quelli che sono i tempi moderni, e andando a regolare e suggellare qualsiasi rapporto, dal colloquio formale di lavoro fino alle regole da rispettare quando ad esempio si decide di stipulare un contratto con una compagnia telefonica. Tutto è Galateo.

Il galateo dell’uomo moderno

Nell’era moderna tecnologica, l’approccio è di gran lunga differente rispetto a quello del passato, adesso abbiamo la possibilità di messaggiare in maniera virtuale ed a distanza, e questo disincentiva in qualche modo il manifestarsi del galateo.

Ma io penso che tutto alla fine si riduca ad una sola condizione perpetua: essere una brava persona, ma non confondermi, non intendo una persona accondiscedente e mansueta, piuttosto quieto e riservato ma dall’elevato grado di moralità e rispetto.

Devi coinvolgere in maniera costante il tuo cervello, dunque non lasciare che gli istinti prendano il sopravvento, bensì devi controllare con disinvoltura i tuoi stati d’animo, agendo sempre, per quanto ti è possibile nel giusto. 

Galateo durante un appuntamento

Se sei in visibile difficoltà, salivazione azzerata e hai finito le idee, non agitarti, mantieni un’apparente senso di calma e rifletti, lei è già lì, ha già scelto di uscire con te in maniera autonoma, dunque perché contemplare troppo su questo? Goditi il tuo appuntamento seguendo queste semplici regole:

  1. L’uomo deve pagare sempre al primo appuntamento, si o no? La risposta è sì, ma c’è un però, se lei insiste sul dividere la cena con un equo 50 e 50 allora lasciala fare. La maggior parte delle donne ama la propria indipendenza sessuale, ed è contraria a queste forme antiche di cavalleria, dunque se è questa la ragazza lascia a lei il controllo della situazione. Altrimenti offri sempre tu, soprattutto se sei stato tu ad avanzare l’invito.
  2. Prendi iniziativa nei dialoghi, non sei ad un appuntamento per fissare in continuazione il menù o peggio la sua generosa scollatura, mostra qualcosa di più originale rispetto al tuo orologio da 2000 euro.
  3. Non eccedere con l’acool, ed i motivi discernono dal galateo da uomo, durante un appuntamento è fondamentale mantenere un grado di lucidità elevato.
  4. Non mandare un messaggio il giorno dopo dell’uscita, sarebbe totalmente inopportuno e fuori tempo massimo, magari passato un po’ di tempo dalla cena puoi mandare un messaggio sincero sulla serata trascorsa in maniera piacevole e spensierata.
  5. Offrile il posto migliore o quello che le garantirebbe una vista migliore, magari su un bel paesaggio o panorama; sembra una frivolezza ma in realtà nasconde tanta galanteria e rispetto.
  6. Spegni o metti assolutamente via il telefono mentre sei in ristorante o in un locale, il focus è sulla serata e sull’appuntamento, non sul fantacalcio o sul risultato della tua squadra del cuore.
  7. Tratta con educazione, modo e garbo non solo lei, ma anche il personale che lavora e sta contribuendo a rendere la vostra serata, unica e speciale. Il rispetto è la forma più seducente ed elegante di manifestarsi per l’anima.