Storytelling esempi e obiettivi

Storytelling: esempi e obiettivi

Quando si raccontano storie come strategia di comunicazione persuasiva, si parla di storytelling (alcuni esempi di seguito). E’ un metodo che risulta molto efficace per coinvolgere gli utenti facendoli sentire parte del marchio che pubblicizziamo rendendoli appunto partecipi di ciò che raccontiamo. Questa tecnica utilizza molto le emozioni, facendo immedesimare i destinatari della nostra storia in ciò che raccontiamo.

Storytelling esempi

Le storytelling che funzionano di più sono quelle in cui i protagonisti superano sfide. Sono sicuramente le più efficaci. Ne vediamo alcuni esempi.
Una storytelling può raccontare di tematiche che stanno a cuore a tutti noi, come il problema del bracconaggio, dell’inquinamento ambientale.

Le storytelling sono molto utilizzate dai grandi brand, che comunicano in questo modo molto facilmente con i loro clienti, raccontando i loro prodotti, raccontando la storia del brand, riportando opinioni dei clienti. Questa tecnica è molto utile perchè crea fiducia in chi legge o, nel caso di un video, in chi guarda e ascolta. Accanto alle grandi aziende, anche i liberi professionisti possono realizzarlo per emergere in un mondo bombardato di informazioni di qualsiasi tipo. Ecco che invece una storia genuina e raccontata in modo semplice, arriva al cuore dell’utente.

Obiettivi dello storytelling

Lo storytelling quindi è una vera e propria strategia di amrketing che persegue degli obiettivi, che sono diversi a seconda dell’azienda che ne fa uso. Serve a coinvolgere potenziali clienti o a tenere informati e aggiornati i clienti già acquisiti, riguardo ai prodotti e ai servizi offerti, o mettendoli al corrente delle novità, o ancora esplorando l’azienda raccontandone l’origine e l’evoluzione.

Se parliamo di liberi professionisti l’obiettivo è farsi conoscere quindi più che i prodotti verrà sponsorizzato il narratore, affinchè possa farsi conoscere.

Lo storytelling ha quindi obiettivi commerciali quando appunto vogliamo vendere un prodotto o servizio e differenziarci dalla concorrenza. Ma può avere anche obiettivi politic quando si vuole attirare sostenitori verso un partito. Ovviamente ha l’obiettivo di marketing perchè vuole attirare attenzione verso uno specifico target. Ha altresì obiettivo pubblicitario quando si vuole sponsorizzare un determinato marchio o brand che sia più o meno conosciuto, aumentando la visibilità e facendolo ricordare ai consumatori. Infine assume obiettivo di personal branding quando la persona che se ne serve è un libero professionista e vuole far conoscere se stesso e le proprie competenze per raggiungere una nicchia di clienti specifici.

La tecnica dello storytelling risulta quindi molto efficace, potente ed amata da tutti: sia da chi se ne serve sia da chi la riceve attraverso immagini, video, racconti. Infatti sono molto importanti le emozioni. Se un’azienda riesce a conquistare il cuore di una persona raccontandosi, allora indipendentemente da cosa vende o cosa offre, avrà già fatto centro toccando l’interesse di chi ascolta. Perchè ciò che le persone amano è sentirsi parte di un’azienda in crescita e di un prodotto pensato per il consumatore e adattato a lui, e non il contrario ed è giusto puntare su questa strategia.